Ridurre al minimo il jet lag richiede settimane di preparazione, afferma lo studio

Una ricerca dell’Università di Sydney mostra che aspettiamo troppo tempo per prepararci al jet lag. Scienziati dell’Università di Sydney hanno condotto uno studio sugli effetti del jet lag, esaminando cosa si può fare per ridurre l’impatto della condizione. Lo studio, iniziato all’inizio del 2018, si è concentrato su metodi non farmacologici per contrastare il jet lag. Hanno concluso che senza farmaci, un jet lag efficace può richiedere settimane di preparazione.

Steve Simpson, direttore accademico del Charles Perkins Centre presso l’Università di Sydney, afferma che la pianificazione è il punto in cui la maggior parte dei viaggiatori non è all’altezza. Dobbiamo iniziare a cambiare il nostro orologio biologico per alcuni giorni o addirittura settimane prima di imbarcarci su un volo. “Come ti senti, come funzioni – mentalmente, fino a un movimento intestinale – è tutto controllato in ultima analisi dal tuo orologio”, ha detto Simpson. “Quello che puoi fare è assicurarti di andare verso il fuso orario di destinazione e l’ora corretta il più rapidamente possibile”.

Tuttavia, il dottor Sun Bing, ricercatore di salute pubblica, osserva che altri fattori sono importanti quanto la pianificazione quando si tratta di jet lag, come luce, alcol e idratazione. “Fondamentalmente, il ritardo del fuso orario è la discrepanza tra il tuo orologio e l’ora della tua destinazione.”

Cos’è il jet lag?

Il jet lag si verifica quando i tuoi normali schemi di sonno vengono interrotti dopo un lungo volo. Potresti sentirti molto stanco durante il giorno o sveglio nel cuore della notte, o entrambi. I sintomi possono durare diversi giorni man mano che il tuo corpo si abitua al nuovo fuso orario.

I sintomi comuni del jet lag possono includere:

  • Difficoltà ad addormentarsi la notte e svegliarsi la mattina
  • Difficoltà a restare sveglio durante il giorno
  • Grave affaticamento e spossatezza
  • Difficoltà di concentrazione
  • Cattiva memoria
  • Scarsa qualità del sonno
  • Come minimizzi il jet lag?

Iniziare presto è una parte importante per mitigare gli effetti del jet lag. Modificando il tuo programma di sonno di circa 15 minuti ogni giorno per diverse settimane prima del viaggio, puoi passare senza problemi al nuovo fuso orario. Ma ci sono altri fattori che influenzano la regolazione del tuo ritmo circadiano. Ciò include mangiare in base all’orario dei pasti, evitare caffeina e alcol, rimanere idratati e ottenere abbastanza luce naturale la mattina dopo l’arrivo a destinazione.

La tua destinazione può anche avere un ruolo nella gravità del tuo jet lag. Ovviamente, più si viaggia, maggiore sarà la differenza di fuso orario, e quindi maggiore sarà il jet lag. Ma la ricerca ha anche scoperto che i viaggi da ovest a est portano a un jet lag peggiore rispetto ai viaggi da est a ovest.

I farmaci possono aiutare a ridurre gli effetti del jet lag

Farmaci come Circadin possono essere utilizzati per riprendere il controllo del ciclo sonno-veglia regolando lo stato del corpo. Il rilascio di melatonina è il tuo ormone naturale del sonno. L’efficacia di Circadin è stata dimostrata attraverso test rigorosi, dimostrando la sua utilità nel migliorare la qualità del sonno e aiutare i pazienti a dormire bene rispetto al placebo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *